NEL NOME DELLA GRANDE MUSICA

Sarà un altro luglio bollente, ad Astimusica.
Un'edizione ridotta nel tempo per poter concentrare meglio la grandezza della musica, la magia del pianoforte, lo splendore delle storie, l'insuperabile commozione della voce che si alza nel silenzio, la voglia di stare insieme in piazza Cattedrale.
Abbiamo i nomi per un grande cartellone, ma preferisco non citarli. Perché uno dei segreti di Astimusica è sempre stato l'insieme.
Si vince con il grande nome, ma, ancora di più, si vince nel nome della grande musica. Godiamoci questo festival. Non ce ne sono tanti di così belli, in Italia.
Ed è nostro, nella nostra Asti. Chi non ne va fiero, non ha capito niente.



Massimo Cotto
direttore artistico di Astimusica