L’Associazione Libera: “Felici di aver partecipato”

associazione-libera

L’Associazione Libera: “Felici di aver partecipato”

A seguito della partecipazione ad Astimusica, l’Associazione Libera ha diffuso il seguente comunicato:
Sono stati dieci giorni davvero speciali: asti musica 2017 si è conclusa ed ancora risuona l’eco di una edizione speciale e molto molto partecipata. Asti musica è stata un successo ben al di là della grandissima partecipazione ed al gradimento del pubblico per i protagonisti musicali scelti dalla direzione artistica come sempre sapiente di Massimo Cotto,  il nostro osservatorio privilegiato, dall’alto del banchetto di Libera asti abbiamo visto una città di Asti davvero viva ed entusiasta.
Su sollecitazione del Prefetto Paolo Formicola, e grazie alla sensibilità del Comune di Asti e dell’amministrazione dell’ASP,  sensibili compagni di viaggio del Coordinamento Provinciale di Libera e del progetto di riuso sociale del bene confiscato alle mafie “Cascina Graziella”, noi volontari di Libera Asti abbiamo partecipato ad Asti musica dal di dentro: ogni sera di concerto libero abbiamo proposto il nostro banchetto informativo e di vendita di prodotti e gadgets di Libera ed abbiamo quindi postuto toccare con mano il bisogno di musica e di socialità che la nostra città ha manifestato in questa bella occasione.
Molti i passaggi al banchetto, molte persone ce si sono avvicinate per salutarci, conoscerci, scoprire che cosa ci facesse Libera lì, sulla bellissima piazza Cattedrale nelle notti misicali del luglio astigino.
Abbiamo raccontato Libera e il progetto cascina Graziella, abbiamo chiacchierato di mafie e di come esse siano un pericolo per la società civile anche al nord; ma soprattutto abbiamo dato testimonianza di una presenza scelta, cercata e sostenuta per dire che noi siamo contro le mafie e le illegalità.
Per questo siamo lieti di ringraziare tutti gli organizzatori di Asti musica,  per averci consentito di esserci con il nostro no alle mafie in una così bella festa per la nostra città che ci ha permesso di raccogliere 300 euro per le attività ed i progetti del coordinamento e per aver sentito vicina la città nel nostro viaggio.
Per questo siamo lieti di ringraziare tutti gli organizzatori di Astimusica,  per averci consentito di esserci con il nostro no alle mafie in una così bella festa per la nostra città che ci ha permesso di raccogliere 300 euro per le attività ed i progetti del coordinamento e per aver sentito vicina la città nel nostro viaggio.
Grazie di cuore
Isabella Sorgon

Nel 2017 con il supporto di

Media partner

Ridimensiona caratteri
Contrasto