Ovazioni per Ara Malikian e Nomadi in un Teatro Alfieri da tutto esaurito

tutti

Ovazioni per Ara Malikian e Nomadi in un Teatro Alfieri da tutto esaurito

Successo delle due serate organizzate sotto al titolo “ASPettando Astimusica”

Due concerti da tutto esaurito: è il bilancio delle serate al Teatro Alfieri, venerdì e sabato scorsi, con il violinista Ara Malikian e i Nomadi.
“ASPettando Astimusica” va in archivio con la piena soddisfazione degli organizzatori di Comune e Asp.
Diversi per generi musicali ma uguali nel risultato, i concerti hanno fortemente emozionato il pubblico, che fin dai primi brani ha tributato calorose ovazioni agli artisti.
Sorprendente rivelazione Ara Malikian, con i suoi virtuosismi e musica colta, vigorosa e liberatoria, ironico nella narrazione dei suoi percorsi di vita, commovente nell’ultimo struggente brano di Bach eseguito tra il pubblico.
Rassicurante conferma i Nomadi che, sospinti dall’affetto dei fan, si sono raccontati con i brani più amati dal pubblico (benché molta curiosità ci fosse per quelli dell’ultimo recente cd “Nomadi dentro”), portando in scena le parole più belle – amicizia, solidarietà – e i volti mai dimenticati di Augusto Daolio e Dante Pergreffi.
In sintesi: grande empatia tra gli artisti e il pubblico, la cui resistenza a lasciare il teatro, alla fine dei concerti, è stata per gli organizzatori l’ulteriore conferma della riuscita del programma. Anche a luci ormai spente Ara Malikian, con il suo ensemble di archi, e i Nomadi hanno continuato a ringraziare Asti per la sua calda accoglienza.
Felice la scelta di inserire i concerti tra gli spettacoli fuori abbonamento della Stagione 2017-2018 del Teatro Alfieri, rendendo azione corale l’attesa di Astimusica.

Nelle foto: alcuni momenti dei concerti di Ara Malikian e Nomadi al Teatro Alfieri

Nel 2017 con il supporto di

Media partner

Ridimensiona caratteri
Contrasto