Ventisei finalisti per il Premio d’Autore Città di Asti

Ventisei finalisti per il Premio d’Autore Città di Asti

Provenienti da tutt’Italia, saliranno sul palco di Astimusica il 18 luglio

Esattamente tra dieci giorni saliranno sul palco di Astimusica: quello col miglior brano si conquisterà il diritto di accedere alla serata conclusiva del Festival della canzone italiana di New York. Sono i finalisti, proclamati ieri, della prima edizione del Premio d’Autore Città di Asti promosso da Associazione culturale Elinor e Comune.
Complessivamente 66 gli iscritti al concorso: “Sono numeri importanti in un mondo in cui tutto è diventato talent – il commento di Massimo Cotto, direttore artistico di Astimusica – Mettiamo a disposizione il palco per chi ha qualcosa da dire: il premio vero è quello di vivere di musica”.
Lunedì 18 luglio, in piazza Cattedrale, la giuria presieduta da Antonio Vandoni (Radio Italia), sceglierà il brano migliore, garantendo all’artista la partecipazione gratuita, l’11 settembre, alla finale del festival di New York. “Per la commissione tecnica – indica Paola Gamba di Elinor – è stata una selezione difficile vista l’alta qualità dei partecipanti. Il risultato è che i finalisti saranno 26 anziché 20: in 6 hanno infatti ottenuto lo stesso punteggio”.
“Particolarmente significativo è il fatto che i solisti provengano da ogni parte d’Italia, a riprova dell’interesse che il premio ha registrato nell’ambito di Astimusica” sottolinea Giovanna Beccuti, presidente dell’Asp, che organizza l’ecofestival delle note con il Comune.
L’artista che arriverà da più lontano è di Agrigento, mentre farà pochi chilometri l’unica concorrente astigiana, Elisabetta Arpellino (San Damiano). La cantante, classe 1997, è tra i solisti più giovani (l’età dei 26 finalisti spazia tra i 19 e i 61 anni).
Ecco chi ascolteremo nella finale del 18 luglio presentata da Betty Martinelli: Marco Andreazzoli, Carrara; Federica Arestia, Novara; Elisabetta Arpellino, San Damiano d’Asti; Iuri Bianchi, Chiavari (Genova); Mirko Oliva, Roma; Sara Bufi, Moncalieri (Torino); Carlo D’Andrea, San Pietro in Lama (Lecce); Alfredo De Rogatis, Pomigliano d’Arco (Napoli); Gionathan De Stradis, Druento (Torino); Giulia Furgiuele, Formello (Roma); Elisabetta Gagliardi, Alessandria; Gloria Galassi, Cesena; Salvatore Golia, Sibari (Cosenza); Loma, Roma; Sara Magdalena, Capaccio Paestum (Salerno); Francesco Misitano, Reggio Calabria; Valentina Nassano, Orero (Genova); Margherita Pettarin, Gorizia; Walter Piva, Gela (Caltanissetta); Marco Previato, Trofarello (Torino); Antonio Riggi, Latina; Filippo Rossi, Pinerolo (Torino); Marco Sentieri, San Marcellino (Caserta); Giuseppe Torrente, Torino; Clarissa Vichi, Pesaro; Riccardo Vietti, Canicattì (Agrigento).
La finale, a ingresso libero, costituirà la terz’ultima serata di Astimusica, sostenuta da Banca C.R. Asti, Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, Iren, AEC, Energrid, La Stampa.

Nel 2017 con il supporto di

Media partner

Ridimensiona caratteri
Contrasto